Devitalizzare un dente

devitalizzare un dente

Quando si rende necessario devitalizzare un dente?

Gli odontoiatri definiscono la devitalizzazione come un intervento consueto per curare carie profonde e dolorose non risolvibili con una otturazione ordinaria.

Ma cosa vuol dire devitalizzare un dente?

devitalizzare un elemento dentale è in parole semplici estrarre la polpa dentale all’interno della cavità dentale dell’elemento danneggiato.

Il trattamento viene detto anche CURA CANALARE in quanto opera nei canali interni del dente estirpando le terminazioni nervose compromesse.

Devitalizzare un dente si rende necessario quando il dolore anche molto intenso ci porta dal dentista, tale stato doloroso può essere scaturito oltre che da carie anche da traumi o talvolta da granulomi.

la sintomatologia è prevalentemente il dolore associato anche a gonfiore e sensibilità elevata.

Nei casi in cui la carie è progredita al punto da rendere indispensabile la devitalizzazione del dente, non vi è altra scelta se non quella di togliere al dente le terminazioni nervose per continuare ad utilizzarlo arrestando così la patologia.

Quando parliamo di devitalizzare un dente stiamo parlando di endodonzia, ossia quella sezione dell’odontoiatria che si occupa della cavità interna dei denti. Attraverso questo trattamento quindi il dente viene svuotato e ripulito, si procede poi con la disinfezione e quindi i canali vengo sigillati con materiali biocompatibili dopo essersi assicurati che i tessuti vicini non siano stati infettati da infiltrazioni batteriche. La devitalizzazione viene sempre eseguita sotto sedazione locale e se si rende necessario può essere consigliata la terapia antibiotica.

Generalmente i denti devitalizzati sono ancora in grado di ottemperare a tutti i compiti richiesti ad un dente. A  volte può accadere che questi elementi dentali così trattati assumano un colore più scuro, ma solitamente non è troppo visibile, nel caso lo fosse, il tuo dentista potrà valutare l’eventualità di posizionare delle “faccette” dentali per eliminare la variazione di colore.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *