L’igiene dentale negli anziani per difendersi dalle infezioni


L ‘igiene dentale negli anziani diventa fondamentale soprattutto in chiave prevenzione.
Eliminare i residui del cibo, rimuovere assiduamente la placca che si deposita sui denti contribuisce a mantenere la salute della mucosa orale e dei denti favorendo la masticazione, che negli anziani spesso è deficitaria, inoltre l’ igiene dentale negli anziani ha una funzione preventiva rispetto alle infezioni batteriche e micotiche.
La popolazione anziana è bersaglio di problemi al cavo orale, un po’ per l’invecchiamento che è fisiologico, ma anche per la frequenza di alcune patologie che interessano il cavo orale che ricordiamo, nell’anziano è anche spesso attaccato dalla continua assunzione di farmaci. La condizione di salute della bocca incide molto sulla qualità della vita negli anziani.
Recentemente uno studio pubblicato sul Journal of the American Geriatrics Society lancia l’allerta sul legame tra igiene orale negli anziani e parodontite.
Sembra infatti che gli over 65 presentino con maggior frequenza il rischio di infezioni gengivali che sono importanti a tutte le età, ma che nelle persone anziane possono avere un legame con le infezioni a protesi degli arti e valvole cardiache. È stato evidenziato che la parodontite a questa età porti più facilmente alla demolizione dell’osso a cui sono ancorati gli elementi dentali. Questo stato aumenta il rischio di patologie cardiache, circolatorie e diabetiche.
Sembra che i batteri attraverso lo spazzolino entrino nel flusso sanguigno e raggiungano altre zone dell’organismo con particolare riferimento a cuore e protesi.
L’OMS raccomanda controlli regolari e igiene dentale sulla poltrona almeno 2/3 volte l’anno, in modo da monitorare lo stato di salute della bocca e di intervenire prontamente in caso di infezione. La tendenza purtroppo va in senso contrario, si fanno sempre meno controlli e si è propensi a lasciarsi andare, è quindi necessaria la supervisione dei familiari per vincere la sfida contro il tempo. È un periodo della vita molto delicato in cui la cura del cavo orale ha un valore fondamentale in quanto la parodontite può causare perdita dei denti, difficoltà quindi di masticazione e conseguente cattiva alimentazione oltre che disagio nel linguaggio. Tutte queste difficoltà forse non possono essere risolte completamente, ma certamente possono essere limitate per consentire ai nostri nonni una vita serena anche nella terza età.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *