Prevenzione ortodontica al Centro Stomatologico Francesco Perrini


La prevenzione ortodontica ha l’obiettivo di prevenire o individuare precocemente, attraverso un ventaglio di attenzioni domiciliari e di controlli in studio, le possibili malocclusioni o i problemi dentali che sono da intercettare in età evolutiva.
La prevenzione ortodontica va infatti iniziata prima possibile.
I nostri specialisti consigliano di portare il bimbo già all’età di 4/5  anni dall’ortodontista. Ciò consente una tempestività sia nella diagnosi che nella eventuale terapia. Le malocclusioni oggi, grazie agli enormi passi fatti in ambito ortodontico dalla ricerca scientifica, possono essere affrontate anche da adulti, ma intervenire durante la crescita, quindi al momento più opportuno, ci consente di raggiungere il risultato ottimale con un minore impatto invasivo ed un risultato più vicino alla fisiologia del piccolo paziente.

Il Ministero della Salute recita infatti che:
“Il corretto sviluppo della dentizione decidua e mista è fondamentale per la salute orale dei soggetti in età pediatrica, poiché contribuisce ad una occlusione stabile, funzionale ed esteticamente armonica. L’identificazione e la valutazione, in termini di frequenza, durata ed intensità delle cause che determinano malocclusione (cattiva occlusione) dovrebbero essere effettuate il prima possibile.”

Nella prevenzione ortodontica è prassi la prevenzione odontoiatrica generale al fine di prevenire danni a carico dei tessuti del cavo orale mirando a ridurre la formazione di carie e quindi le parodontopatie.
Ogni studio dentistico serio pone l’accento sull’igiene orale, fondamentale nell’arco di tutta la vita. Un particolare rilievo assume anche l’igiene alimentare che inizia fin da bambini con la scelta di ridurre, quando non è possibile eliminare, tutte quelle sostanze zuccherine che nuocciono alla salute.
Fin dallo spuntare del primo dentino da latte è importante abituare il bambino al rito dello spazzolamento. Nessun bambino avrà voglia di impegnarsi con lo spazzolino, lo si dovrà coinvolgere adottando “trucchi” psicologici che trasformino questo dovere all’igiene in un gioco. Con la crescita poi, il bambino acquisirà la capacità di spazzolarsi i denti da solo. I genitori possono aiutare i figli ad avere un rapporto quotidiano con filo e spazzolino, e se lo faranno, avranno assicurato al loro figlio un’abitudine sana che lo risparmierà in buona parte da patologie dentali future.
La prevenzione ortodontica consiglia anche la seduta dall’igienista che cerca di ridurre il rischio di carie e infiammazioni sia attraverso igiene professionale con applicazioni di fluoro. È pratica comune anche eseguire i trattamenti sigillanti ossia dopo una pulizia approfondita del dente esso viene rivestito di una vernice protettiva che sigilla solchi e fossette evitando l’attacco diretto dello smalto e costituendo quindi una prima difesa.
Sarebbe opportuno portare i bambini a fare un controllo dal dentista prima dei sei anni, in modo che il medico abbia la possibilità di diagnosticare precocemente eventuali problemi e di inviare il bimbo allo specialista in ortodonzia in caso di bisogno. Spesso arriviamo dal dentista in seguito a dolore e allora rischiamo interventi invasivi: ricordiamoci che la prevenzione odontoiatrica è un sistema più efficace della cura di successive malattie.
Il controllo regolare dal dentista permette poi, a grandi e piccini, di prevenire eventuali problematiche di carie e rischi di gengiviti e parodopatie.

La prevenzione ortodontica è fondamentale e talvolta limita i trattamenti ortodontici futuri.
Un corretto allineamento dentale ha obiettivi funzionali, ma anche estetici. Ottenere un giusto contatto tra gli elementi dentali delle due arcate ottimizza la masticazione, porta a ridurre il rischio di carie e di disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare. Le disarmonie dentali è consigliabile che vengano individuate in fase di crescita in modo da agire correttamente laddove risulta necessario, anche sulle suture scheletriche.

È importante che il trattamento ortodontico sia eseguito da professionisti competenti. Si tratta di un approccio medico importante in quanto modifica in modo permanente la posizione dei denti, dei mascellari e, talvolta, profilo del viso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *