Il lockdown potrebbe aver aggravato le patologie a denti e gengive. La Fase 2 dal dentista


Il lockdown dovuto alla pandemia Coronavirus, ha provocato un allontamento forzato dagli studi dentistici.
Questo si è reso necessario al fine di contenere il contagio, ma chiaramente i mancati controlli e la riduzione delle ordinarie sedute dentistiche, potrebbe in taluni casi, aver provocato il peggioramento di situazioni critiche in modo particolare per le patologie che riguardano le gengive. 

Durante la GIORNATA EUROPEA delle GENGIVE SANE, lo scorso 12 maggio, la SIdP (società italiana di parodontologia e implantologia), ha espresso preoccupazione per la salute orale raccomandando a tutti di rivolgersi al proprio dentista per effettuare un controllo quanto prima.
La visita di controllo si rende assolutamente indispensabile in caso di sanguinamento, gonfiori o irritazioni delle gengive.
In tempi Covid19 purtroppo l’impatto sulla salute di denti e gengive potrebbe essere particolarmente importante. Le patologie infiammatorie potrebbero aver messo a dura prova la salute della bocca.
Importante l’igiene domiciliare e l’attenzione ai sintomi infiammatori.
Il lockdown prolungato potrebbe averci riservato brutte sorprese, questo è l’allarme lanciato dagli odontoiatri nel mondo. 

Il COS ha attivato tutte le procedure di sanificazione degli ambienti e delle superfici, oltre che aver previsto specifici triage preventivi per pazienti e operatori. Questa riorganizzazione degli studi ci consente di invitarvi ad effettuare i controlli necessari in tutta sicurezza, al fine di contenere il peggioramento possibile delle situazioni delicate e/o croniche.
Contattate la nostra segreteria al n 0573 29068 per avere tutte le indicazioni relative alle procedure di accesso al centro.
Raccomandiamo anche di controllare i bimbi sia per quanto riguarda le possibili carie sia per l’ambito ortodontico. Ogni appuntamento sarà scandito da tempi e modalità che seguiranno le norme attivate per il contenimento del contagio.
Affrontare la prevenzione del contagio non deve in alcun modo costringerci a rinunciare alla salute di denti e gengive, e non può distoglierci dalle attenzioni di prevenzione e cura ortodontica dei più piccoli.

Per restare aggiornato segui la nostra pagina Facebook qui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *